Giuseppe Panarello

Giuseppe Panarello, nato a Torino nel 17/08/1979. Sportivo fin da bambino, incontra all’età di 8 anni le arti marziali. Agonista di full contact e di boxe ,cintura nera di Full Contact, incontra lo Yoga nel 2004 e se ne appassiona immediatamente. Dopo il ritiro dall’attività agonistica si forma per lavorare nel mondo del fitness. Certificato presso ISSA ITALIA lavora come istruttore di Poweryoga, di Pilates, di attività musicali e come Personal Trainer in diverse centri di Torino, Milano e in resort turistici nel periodo estivo; nel frattempo consegue, il diploma di istruttore di Ha-Tha Yoga presso l’istituto VIVEKANANDA di Bangalore (India) con una tesi sul pranayama, tecniche di respirazione che approfondisce quotidianamente facendone esperienza diretta. Si certifica istruttore di Pilates Matwork (livello base, intermedio, avanzato e per l’uso di Cadillac e Reformer), Si certifica presso Endas Coni in un corso di posturologia, consegue successivamente la certificazione di Body Balance con il metodo Less Mills.
“Ero però ancora non pienamente soddisfatto dalla mia pratica, finché nel 2009 ho incontrato l’Ashtanga Vinyasa Yoga a un workshop di Lino Miele.”
Negli anni successivi diventa la sua pratica quotidiana, si forma seguendo principalmente Lino Miele e diversi insegnanti in giro per il mondo, Chuck Miller, Guy Donahaye, Eddy Stern, kristina karitinos, Mark Robberds.
Nel 2011 fa il suo primo viaggio in India dove studia ashtanga con Elena De Martin, meditazione trascendentale e chanting con i maestri Narasimha e Jayasri. Nel 2013/2014 trascorre un periodo in India a Mysore sotto la guida di Saraswati, figlia di Guruj Pattabhi Jois.
Nel 2016 trascorre due mesi a Miami presso il centro di ashtanga yoga “miami life center”. Parallelamente alla sua pratica di ashtanga studia il metodo Iyengar per migliorare le sue conoscenze nell’allineamento delle asana, dell’anatomia e della meccanica di movimento.
Dopo diversi anni di formazione e pratica nel 2013 apre una shala di Ashtanga Yoga in centro a Torino, il Vinyasa Studio, dove lavora tutt’oggi con degli ottimi collaboratori che lo aiutano nel progetto della divulgazione della disciplina dello yoga. Continua tutti gli anni a viaggiare in India per studiare ed approfondire la sua pratica ed evolvere il suo metodo di insegnamento. Si occupa di formazione istruttori per conto del CONI ENDAS e di workshop.